CLOSE

This website uses cookies. By closing this banner or browsing the website, you agree to our use of cookies. CLOSE

TERMINI DA SAPERE

Scoperto: Quota del danno, espressa in termini percentuali, che non viene rimborsata e rimane quindi a carico dell’assicurato

Sgr : (Società di gestione del risparmio)

Silenzio-assenso: Manifestazione tacita della volontà di destinare il Tfr alla previdenza complementare; avviene se non si esprime un’indicazione durante il semestre di scelta che decorre dall’assunzione del lavoratore

Sim: (Società d'intermediazione mobiliare)

Sinistro: Fatto che dà diritto al risarcimento del danno

Somma assicurata: E’ il valore attribuito ai beni assicurati, e a cui viene commisurato il premio; indica il tetto massimo di risarcimento da parte della compagnia assicuratrice

Sospensione (periodo di): Intervallo di tempo in cui la garanzia è in pratica congelata (non si ha diritto cioè alla prestazione prevista), anche se il contratto rimane valido: scatta quando non viene pagata una rata di premio

Sostituzione (tasso di): Indica il rapporto fra la pensione e l'ultima retribuzione del lavoratore

Speranza di vita: Numero di anni che mediamente una persona può sperare di vivere in base alle proiezioni demografiche. In base a una legge del 2010 i requisiti anagrafici richiesti per la pensione di vecchiaia e quelli contributivi richiesti per la pensione anticipata, devono nel tempo fare riferimento, con cadenza biennale (dal 2019), all’incremento della “speranza di vita”.

Supplemento (di pensione): Può essere chiesto da coloro, già pensionati, che possono far valere ulteriori contributi dovuti in gran parte a nuovo rapporto di lavoro. Viene concesso ogni 5 anni, ma la prima volta anche dopo 2 anni dal pensionamento, a condizione che si sia raggiunta l’età per la pensione di vecchiaia.

Tacito rinnovo: Prosecuzione del contratto oltre la scadenza originaria

Tasso tecnico: Nelle polizze vita rivalutabili indica il rendimento minimo (pari in genere al 1-2%) che viene comunque riconosciuto dalla compagnia

Temporanea (polizza): Copertura caso morte che prevede il versamento agli eredi o al beneficiario di un capitale d’importo prestabilito se l'assicurato muore nel periodo di tempo coperto dal contratto: in caso contrario non viene versata alcuna somma

Tetto pensionabile: E' il reddito su cui si computa il rendimento massimo per il calcolo della pensione con il metodo “retributivo”. Oltre questa soglia sono previsti rendimenti decrescenti, corrispondenti a fasce di reddito che superano il massimale.

Tfr (Trattamento di fine rapporto): E’ pari al 6,91% della retribuzione lorda dei lavoratori dipendenti e rappresenta una delle voci di finanziamento della previdenza complementare. Ogni anno si rivaluta con un tasso dell'1,5% più il 75% dell'inflazione

Tfs (Trattamento di fine servizio): E' la liquidazione che spetta ai dipendenti pubblici al momento della pensione

Totalizzazione: Possibilità, offerta ai lavoratori iscritti a due o più gestioni previdenziali, di sommare i contributi versati presso le diverse gestioni, in modo da raggiungere il requisito per la pensione di vecchiaia o anzianità. La totalizzazione può essere richiesta da tutti i lavoratori, dipendenti, autonomi e liberi professionisti, ed è completamente gratuita. Il calcolo della pensione avviene con il (meno vantaggioso) sistema contributivo. La pensione di vecchiaia maturata a seguito della totalizzazione decorre dal primo giorno del 19° mese successivo a quello in cui si raggiungono i requisiti richiesti. La pensione anticipata decorre dal 22° mese successivo a quello in cui si raggiungono i requisiti.

Trasferimento: Passaggio dell’intero montante individuale a un’altra forma pensionistica complementare: è possibile dopo due anni dall’iscrizione

Trattamento minimo (o pensione minima): È l’ammontare minimo di pensione che viene garantito dallo Stato, sulla base di determinati limiti di reddito, quando la rendita, derivante dal calcolo dei contributi versati, è d'importo molto basso, al di sotto di quello che viene considerato il "minimo vitale". Per il 2020 è pari a 515,07 euro al mese

Unit linked: Polizza vita in cui il premio viene destinato alla sottoscrizione di quote di uno o più fondi comuni d’investimento o Sicav

Validità territoriale: Ambito geografico in cui la copertura è operante: a seconda dei casi può essere l’Italia, l’Europa o il mondo intero

Valore a nuovo: Metodo di calcolo del risarcimento, utilizzato in particolare nelle coperture contro l’incendio, che si basa sul costo di ricostruzione o rimpiazzo del bene assicurato

Valore commerciale: E’ il valore del bene assicurato al momento del sinistro, in relazione all’età e al degrado dovuto all’uso

Valore di riscatto: Nelle polizze vita indica la somma che spetta in caso di risoluzione anticipata della polizza

Valore intero: Garanzia che prevede il risarcimento totale del danno subito dall’assicurato

Vecchiaia (pensione di): E' collegata all'età anagrafica della persona

Vecchi iscritti: Lavoratori che al 28 aprile 1993 erano iscritti a fondo pensione

Visita medica: E' richiesta nelle polizze caso morte che prevedono un capitale assicurato superiore a un certo importo: quando non viene effettuata generalmente si applica un periodo di carenza

Vita intera: Polizza vita che prevede il pagamento di un capitale agli eredi o al beneficiario, a prescindere da quando muore l’assicurato

Vita (polizza): Copertura che prevede il versamento di un capitale o di una rendita vitalizia quando si verifica un evento (morte o permanenza in vita) che riguarda l'assicurato