CLOSE

This website uses cookies. By closing this banner or browsing the website, you agree to our use of cookies. CLOSE

PER CHI PENSA ALLA FAMIGLIA

Se invece vuoi salvaguardare i tuoi familiari dalle incertezze del futuro, puoi sottoscrivere una polizza caso morte, che garantisce loro la liquidazione di un capitale nel caso di un tuo decesso. In base alla durata, i prodotti di questo tipo sono la polizza:

1) temporanea caso morte, che prevede la liquidazione di una prestazione solo se il decesso avviene nel periodo di tempo coperto dal contratto: la somma viene versata al beneficiario indicato dall’assicurato o, in mancanza di designazione, agli eredi. Questi prodotti rappresentano la classica scommessa con la compagnia: se il decesso non avviene durante quest’intervallo, infatti, non viene versata alcuna prestazione. Il capitale assicurato può essere costante (cioè stabilito in misura fissa per tutta la durata della polizza) oppure decrescente, che cioè si riduce di anno in anno. Le coperture di questo tipo servono a garantire una somma che consenta di far fronte a un debito: sono di questo tipo le polizze richieste generalmente dalle banche per l’accensione di un mutuo: il capitale assicurato si riduce in parallelo all’importo del debito residuo.

2) vita intera, in cui al beneficiario o agli eredi, viene liquidato un capitale, a prescindere da quando muore l’assicurato. Nei prodotti di questo tipo, quindi, non si rischia di versare una somma a vuoto perché è certa la prestazione da parte della compagnia. La polizza mista rappresenta una combinazione delle polizze caso vita e delle caso morte. In pratica permette di riscuotere alla scadenza un capitale oppure una rendita; allo stesso tempo, in caso di premorienza garantisce agli eredi o ai beneficiari una somma su cui contare in caso di premorienza. Se ti viene proposto un prodotto di questo tipo, però, devi prestare particolare attenzione ai costi, che possono essere piuttosto rilevanti.