CLOSE

This website uses cookies. By closing this banner or browsing the website, you agree to our use of cookies. CLOSE

COME SI PUÒ ADERIRE

Le modalità di adesione sono diverse a seconda della condizione lavorativa. Se sei un lavoratore dipendente puoi:

A) aderire in modo collettivo, se il tuo contratto di lavoro o un accordo fra azienda e dipendenti prevedono l’iscrizione a un fondo pensione di riferimento (chiuso, aperto o preesistente); in questo caso, se opti per questo e versi il contributo a tuo carico, hai diritto a ottenere quello del datore di lavoro, e questo aumenta notevolmente la convenienza di iscriversi alla previdenza complementare. Se non aderisci, infatti, non hai diritto a questo contributo;

B) aderire a un fondo pensione aperto in forma individuale (cioè al di fuori di un accordo con l’azienda), oppure a un Pip: se t’iscrivi a una forma pensionistica complementare diversa da quella di riferimento, però, non avrai diritto a ottenere il contributo del datore di lavoro.

Se invece sei un lavoratore autonomo o un libero professionista puoi iscriverti in forma collettiva se la tua associazione di categoria oppure il tuo ordine professionale ha previsto un fondo di riferimento; altrimenti dovrai farlo in modo individuale.